Mignatte

…e chi lo avrebbe mai detto che il Cancro attira?

Assistermi vi ha fatto sentire degli eroi. Con le ventose delle vostre bocche, o mignatte, vi siete attaccate al mio corpo, nutrendo il vostro ego con il carattere dell’ipocrita carita’. Avete vestito pubblicamente i panni dei soccorritori, lodandovi a vicenda per l’aiuto che mi stavate offrendo. Siete state brave a litigare tra di voi per contendervi il predominio sulla mia vita. Siete state superbe a carpire le mie confidenze piu’ intime per divulgarle tra il vostro pubblico. Avete vissuto la forza della mia miseria per non vivere la vostra.

Il Cancro attira…altri cancri. Ed io me ne sono accorta tardi, anestetizzata dal vostro liquido. Colpa mia…ho confuso i vostri dentelli con un bacio. Quando la morte piomba improvvisa, la mente ed il cuore si annubilano, soprattutto se si ha gia’ vissuto l’esperienza dell’abbandono e se si riconoscono i propri bisogni.

Mignatte. Sparite nel momento in cui ho rivendicato la mia parita’ e ho smesso di darvi il mio sangue. Peccato, vi state perdendo la parte migliore e piu’ sana di me.

Annunci