Quinto?

Venerdi mattina, giorno del prelievo. Si incontra sempre qualcuno che sale al Quinto Piano. Questa volta mi tiene aperta la porta dell’ascensore un signore piu’ che settantenne. Attenzione, sono quelli piu’ pericolosi.

Lui: Numero?

Io: Salgo anch’io al Quinto.

Lui: Ah… che piano.

Io: Beh, se riusciamo ad andarci e tornarci camminando da soli direi che siamo fortunati.

Lui: Eh… e’ da tanto tempo che io vengo qui. E lei?

Io: Beh, ho iniziato nel 2007. E poi sto affrontando una recidiva dal 2011.

Lui: Ah…piu’ di me.

Ho detto che sono i piu’ pericolosi. E noi, che faremmo carte false per arrivare alla loro eta’, ci ridiamo sopra mentre assaporiamo gli involtini primavera in uno dei migliori ristoranti cinesi d’Italia. Prima, pero’, “gli” abbiamo  bestemmiato contro.

Annunci