13-21 marzo: settimana prevenzione oncologica

“La medicina moderna è preventiva: la partita della guarigione si vince sul giocare di anticipo rispetto alla malattia” U. Veronesi

Riportando questa frase, mi balena davanti l’attivismo dell’Amazzone Furiosa, le battaglie che conduce o condivide, il suo spendersi per la “prevenzione”.

Questa parola evoca in me sensazioni e pensieri contrastanti. Io, BRCA2+, io, che il mio cancro si vede anche dalla lettura dell’iride, io….che ci posso fare? Tolgo le proteine animali e gli zuccheri? Faccio attivita’ fisica? Elimino lo stress? Vado in psicoterapia per evitare accumuli di rabbia e decisioni sbagliate? Ma se l’aria che respiro, l’acqua che bevo, il suolo su cui poso i piedi…sono subdoli strumenti di morte…sono i “fattori scatenanti”…che ci posso fare? Quando mi sono ammalata non ero neppure una fumatrice…

Il post finisce qui.  A voi i vostri pensieri e tanta salute e fortuna a tutti.

Annunci