Studenti di liceo

Studenti di liceo che domani visiterete la mia mostra. Probabilmente costretti. O forse “meglio una conferenza sul cancro” che una versione di greco. Oppure “figo…braccialetti rossi”. Studenti di liceo…resterete delusi.

Cosa dirvi? …che l’esperienza del cancro forse mette tanti di voi per la prima volta di fronte al fatto che la vita non e’ giusta. Come quando si passa una settimana a studiare trigonometria ed il compito va male…ed e’ l’ultimo del quadrimestre. Come quando la ragazza che ti piace ti dice che sei il suo migliore amico e che e’ innamorata…del tuo migliore amico.

Studenti di liceo. Cosa vi diranno quelle foto? Qualcuno di voi ambisce alla laurea in medicina? Conoscete qualche “cancer survivor”? Le immagini vi spaventano? Vi imbarazzano? Vi lasciano indifferenti?

Forse non riusciro’ a farvi comprendere cosa significa “ammalarsi di femminilita’”. Vi auguro pero’, di fronte all’ingiustizia della vita, di riuscire comunque a capire che la vita e’ bella e degna di essere vissuta, sempre.