Frammenti di rabbia

…verso l’altrui indifferenza, l’altrui dimenticanza, l’altrui pensare che, perche’ stavolta non ho perso i capelli, sia tutto piu’ facile.

…verso chi fuma con noncuranza, tanto il cancro ce l’ho io.

…verso chi scrive che il proprio scopo nella vita e’ arrivare a ottant’anni correndo, tanto chi non cammina sono io.

…verso l’ingiustizia la cui genesi non riesco sempre a condurre al Dio che ci lascia liberi e ci ama.

Ci sono momenti in cui la rabbia esplode. Frammenti che volano nell’aria e che, oggi, non riflettono il sole.

3 pensieri riguardo “Frammenti di rabbia

  1. I capelli non li ho persi e credo che non li perderò. Sono fra quelle privilegiate, ammetto.
    Ma i dolori, la debolezza, i vuoti di mente, le nausee, gli arti assenti e traditori, le lacrime, l’angoscia, i dolori fisici di notti insonni e tutto ciò che sai, li ho. E gli altri proseguono con il dirmi che sto bene, che non si vede. Non si vede, no, e il cercare di comunicare che “questa” non sei tu non è sufficiente per far sì che abbiano cura di te e rispetto per il dolore che vivi.
    Rabbia verso il mondo sì, e rabbia verso il divino sì.
    Rabbia verso ciò che non sarò mai più in corpo e in anima.
    Rabbia.

  2. io purtroppo faccio parte delle “pelate”, per cui sono sicuramente più in vista, rispetto a voi ragazze. però questo non mi esclude dal sentirmi dire le stesse stupide frasi…stai bene, ma non sembri malata… un abbraccio ad entrambe ❤

  3. Cara Vale… ho vissuto la tua stessa esperienza, due volte… ricambio quindi l’abbraccio forte…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...