Credere…e scommettere

Oggi non parlo di danza, ma di piedi. Sempre i miei. Quelli che da un paio di settimane mi fanno sentire una fachira, a momenti alterni. “Lo so, sono fortunata a riuscire a studiare danza ma -ho spiegato all’oncologa lunedi scorso- domenica 19 gennaio mi sono iscritta ad una marcia… Non posso sospendere la cura?”

Queste domande, ho imparato, non si fanno. Le pillole rosa sono un “must”.

Ci ho pensato tutta la settimana. Ho invitato molti amici, alcuni hanno accettato. Ed io? Organizzo e poi sparisco? E se durante la marcia i dolori si accentuassero e non riuscissi piu’ a camminare? E se avesse ragione chi mi scrisse “Tanto, non puoi”? E come oso non seguire i consigli del medico?

Ho scommesso. Ho creduto a me stessa. E oggi pomeriggio sono ritornata a casa con il pettorale 8072!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...